VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE 2020

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE 2020

 

I donatori di sangue che intendono aderire alla campagna di vaccinazione antiinfluenzale 2020 dovranno attenersi a quanto riportato nell'articolo, telefonando al numero indicato  e prendendo appuntamento.

L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia COVID-19 ha reso indispensabile rafforzare la
capacità di reazione in tempi brevi del sistema sanitario. In questo contesto, la vaccinazione
antinfluenzale è un alleato importante e risulta fondamentale per le persone ad alto rischio, sia per la
tutela della loro salute, sia per distinguere la diagnosi dei casi sospetti di malattia COVID-19 dalla
diagnosi dei casi di influenza stagionale, i cui sintomi sono tra loro molto simili.
La somministrazione delle vaccinazioni iniziata il 19 ottobre con i Medici di Medicina Generale
(MMG) è rivolta ai propri pazienti fragili di ogni età affetti da patologie che aumentano il rischio

per complicanze da influenza, cosi come indicato nella Circolare del Ministero della Salute del
04/06/2020:
a) malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio (inclusa l’asma grave, la displasia broncopolmonare, la fibrosi cistica e la
broncopatia cronico ostruttiva-BPCO);
b) malattie dell’apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite;
c) diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi gli obesi con indice di massa corporea BMI >30);
d) insufficienza renale/surrenale cronica;
e) malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie;
f) tumori e in corso di trattamento chemioterapico;
g) malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da
HIV;
h) malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinali;
i) patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici;
j) patologie associate a un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari);
k) epatopatie croniche.

Dal 2 novembre inizia anche la somministrazione delle vaccinazioni presso i centri
vaccinali dell’ASST Lecco con le seguenti priorità come stabilito da Regione Lombardia
 donne che all’inizio della stagione influenzale si trovano in gravidanza o nel periodo “post
partum”;
 pazienti fragili (affetti da patologie croniche), per i loro conviventi/contatti,
(non vaccinati dal proprio Medici Curante )
Dalla metà di novembre:
- persone di età uguale o maggiore di 65 anni;
- operatori sanitari
- bambini fino a 6 anni di età,
- soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo (ad es, VVFF, forze
dell’ordine, donatori sangue...);
- personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire
fonte di infezione da virus influenzali non umani.
Successivamente la vaccinazione sarà promossa anche tra le persone di età dai 60 ai 64 anni, non
affette da patologia.
Per le categorie appartenenti alle categorie di cui sopra la vaccinazione è offerta gratuitamente.

per usufruire della vaccinazione è necessario effettuare la
prenotazione al seguente numero telefonico 0341 253900

I centralini saranno attivi

dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 13.30 alle 16.00

Si RICORDA che considerata l’attuale Pandemica non è
possibile accedere ai Centri di Vaccinazione
Antinfluenzale in assenza di prenotazione e che per
evitare assembramenti e attese inutili presentarsi
SOLO 5 minuti prima dell’orario prenotato.